29 nov 2015

Prove di economia circolare

Prove di economia circolare

La gomma delle scarpe da ginnastica a fine corsa si trasformano in pavimentazioni per campi sportivi e aree giochi. È scesa in campo anche la moglie di Pietro Mennea - Il sole 24 Ore Nòva di M.Cristina Ceresa

Italiani brava gente nella raccolta differenziata: nel 2014 – così come sancisce l’ultimo rapporto Ispra – è stata raggiunta la quota del 45,2% di raccolta, segnando un +3% rispetto al 2013 a tutto vantaggio dell’ambiente con meno rifiuti urbani smaltiti in discarica (-14%). Lo sforzo ora è quello di immaginare un futuro diverso dalla discarica anche per materiali diversi da plastica, carta o vetro.
Come le scarpe da ginnastica per esempio, primo step di un progetto di riqualificazione urbana basato proprio sulla trasformazione della gomma da scarpe che diventano pavimentazione sportiva o ludica. A ideare e offrire il servizio ai Comuni è Eso, azienda milanese che si occupa di gestione di rifiuti. [leggi tutto] 

 

 

In Emilia Romagna il riciclo dei RAEE è penalizzato dall'eccesso di monopolio legalizzato

In Emilia Romagna il riciclo dei RAEE
è penalizzato dall'eccesso di monopolio legalizzato

La denuncia arriva da un'azienda bolognese leader nel settore del riciclaggio dei materiali dai rifiuti cosidetti “bianchi”,  cioè elettrici ed elettronici.
Il dott. Claudio Tedeschi della Dismeco, un'eccellenza mondiale per la sua tecnologia, mette in evidenza come i Consorzi che hanno le convenzioni per ritirare i rifiuti li portano dove c’è per loro maggior convenienza economica senza rispettare il principio di prossimità.

In Lombardia rimane in regione il 95% , in Emilia Romagna solo il 20 %. 
Siamo arrivati al punto che noi abbiamo dovuto citare presso il Tribunale di Milano il Consorzio Ecodom “per eccessiva onerosità”. 
Cioè ci chiedono cifre che sono illogiche rispetto a quello che noi facciamo e produciamo. 
Per ora il risultato è che ovviamente abbiamo perso anche il materiale che ricevevamo da loro. 
Nessuno valuta il fatto che alla Dismeco si recupera ben il 98% dell’oggetto lavorato ! 
E così 8000 lavatrici al mese, che noi potremmo trattare, vanno ad oltre 100 km da noi (ndr la maggior parte a Pesaro, Cremona, Verona). E’ stata presentata la Green Economy ma in realtà …. [leggi tutto] 

• vedi anche: Il “Borgo Ecologico” di Marzabotto, dal trattamento dei RAEE un progetto ambientale unico al mondo aperto al territorio