20 nov 2015

Santarcangelo. Tassa rifiuti utenze non domestiche, il Comune stanzia un fondo di 40 mila euro per alleggerire il peso degli aumenti.

SANTARCANGELO. C’è tempo fino al 30 novembre per richiedere le agevolazioni sulla tassa rifiuti 2015 previste dall’Amministrazione comunale per le utenze non domestiche in difficoltà finanziaria. Contestualmente all’approvazione del bilancio di previsione, la Giunta comunale ha infatti definito i criteri e i requisiti per accedere al fondo di 40.000 euro stanziato per attenuare gli aumenti che per alcune tipologie di attività hanno toccato anche il 100 per cento. 
Aumenti conseguenti al passaggio dalla Tassa Rifiuti Solidi Urbani (Tarsu), in vigore fino al 2013, alla Tassa sui Rifiuti (Tari), applicata dall’anno successivo. 
Al contributo possono accedere le imprese già attive presentando l’ammontare del reddito d’impresa o da lavoro autonomo riferito agli anni 2013 e 2014 nonché le imprese (o ditte individuali) costituite dopo il 1° gennaio 2015. 
Una decisione, quest’ultima, volta a favorire l’apertura di nuove attività economiche. 
La graduatoria di accesso ai contributi sarà redatta in ordine di aumento tariffario subìto nel passaggio dalla Tarsu relativa al 2013 alla Tari 2014, mentre i rimborsi vanno da un minimo del 10 per cento a un massimo del 30 per cento. 

Le richieste devono essere presentate al Comune dal 1 ottobre al 30 novembre 2015 utilizzando il modulo disponibile sul sito internet www.comune.santarcangelo.rn.it (Guida ai servizi, Tasse-imposte, IUC:Tari-agevolazioni 2015 per utenze non domestiche in difficoltà economico finanziaria). 

Il contributo sarà riconosciuto a consuntivo, previo pagamento di quanto dovuto entro le scadenze stabilite per la Tari 2015. 
Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Tributi aperto il lunedì e il mercoledì dalle 9,30 alle 12,30 e il venerdì dalle 8 alle 11 (0541/356.273). 

• fonte: Romagna gazzette - il quotidiano on della Romagna

Nessun commento :

Posta un commento