11 gen 2016

Rifiuti e Moda: dal mare nuovi capi d’abbigliamento

Ecoalf, impresa spagnola, realizza prodotti tessili e accessori riciclando materiale plastico gettato in mare.
Si può trasformare un rifiuto plastico gettato in mare in capo d’abbigliamento? 

Ebbene sì.
L’idea nasce da una piccola medio impresa spagnola, Ecoalf, che disegna e commercializza prodotti tessili e accessori fatti con materiali riciclati come bottiglie in Pet, reti da pesca, pneumatici usati, caffè post-consumo e cotone post-industriale.
La produzione di capi d’abbilgiamento di alta qualità ricavati dal recupero di rifiuti marini in plastica è stato oggetto di studio da parte dell’Unione europea attraverso uno studio di fattibilità economica.
[fonte ALTRIMONDI NEWS leggi tutto]

Nessun commento :

Posta un commento